rifacimento seno

Se il seno è un problema affidati agli interventi di rifacimento seno del Dr. Orlandi

La moderna chirurgia offre diverse possibilità di intervento per il rifacimento seno che vanno dalla classica mastoplastica additiva o riduttiva alla mastopessi per il riposizionamento o il sollevamento di un décolleté abbondante e cadente.

Il décolleté è uno dei punti strategici per il fascino di una donna, che deve essere valorizzato dall’abbigliamento adeguato e sostenuto dalla giusta biancheria. Quando però il seno naturale non dovesse soddisfare i desideri estetici della paziente, andando a creare complessi psicologici perché troppo piccolo o rendendo praticamente difficili diverse attività quotidiane perché troppo grosso, è possibile optare per il rifacimento chirurgico

Rifacimento chirurgico del seno: aumentare, diminuire, sollevare, armonizzare…

Rifacimento seno dal punto di vista chirurgico: tutto quello che c’è da sapere

La bellezza di un seno non è data solo dalle dimensioni, che dovrebbero essere armoniose con il resto della silhouette, ma anche dalla tonicità, dalla proiezione e dalla pienezza dei volumi. Gli interventi di rifacimento chirurgico del seno possono avere l’intento di aumentare o diminuire il volume mammario, di restituire armonia ai capezzoli e all’areola, di armonizzare forme e dimensioni, di sollevare e riposizionare le mammelle asimmetriche.

  • Aumento chirurgico del seno con procedura di mastoplastica additiva

Il rifacimento chirurgico di un seno percepito come troppo piccolo dalla paziente prevede l’inserimento di protesi mammarie in sede. Cruciali per il successo dell’intervento di mastoplastica additiva sono la scelta della tecnica di inserimento (sopra o sotto il muscolo gran pettorale) e i materiali delle protesi.

Queste ultime possono essere costituite da un involucro in silicone contenente gel in silicone o con una speciale soluzione salina dalla composizione analoga a quella dei liquidi naturalmente presenti nel corpo; ancora in fase di studio e sperimentazione nel momento in cui scriviamo, le protesi a laccio in polipropilene continuano a indurre la crescita delle mammelle anche dopo l’intervento, mentre le protesi a base di tessuto bio-compatibile creato con cellule autoctone, prelevate dalla stessa paziente prima dell’intervento e moltiplicate in laboratorio, consentono di azzerare ogni rischio di compatibilità e rottura della protesi.

Nelle pazienti con buone quantità di tessuto adiposo, si può pensare di utilizzare un riempitivo di origine autologa per ottenere l’aumento del seno, ovvero grasso prelevato dalla paziente stessa tramite liposuzione o liposcultura. La procedura di lipofilling seno dà risultati sorprendenti nelle pazienti con accumuli di adipe localizzati a livello addominale, su glutei, fianchi, cosce e braccia, ma è sconsigliata nelle pazienti con grasso corporeo insufficiente in quantità e qualità

  • Riduzione chirurgica del seno con procedura di mastoplastica riduttiva

Anche un seno eccessivamente sviluppato può causare una serie di problemi, dal disagio psicologico alla fatica fisica di supportare un peso eccessivo, che può avere conseguenze sulla colonna vertebrale. Con l’età, inoltre, il seno molto grosso può perdere elasticità e cedere, andando ad allungarsi verso il basso in modo antiestetico. Nel caso di un seno troppo grande si interviene per ridurre le dimensioni con la procedura detta di mastoplastica riduttiva, asportando il tessuto adiposo in eccesso ed eseguendo il riposizionamento del seno all’altezza desiderata. Esistono diverse tecniche di intervento di rifacimento seno (mastoplastica riduttiva a peduncolo inferiore, a peduncolo superiore o bi-peduncolare), che un chirurgo esperto sarà in grado di selezionare in base alla condizione di partenza e alle aspettative della paziente.

  • Riposizionamento chirurgico del seno con procedura di mastopessi

Il rimodellamento chirurgico del seno può richiedere la riduzione o l’aumento del volume, ma anche il sollevamento, il riposizionamento e l’armonizzazione delle due mammelle. L’intervento si chiama mastopessi quando riguarda propriamente la caduta (ptosi) mammaria richiedendo il riposizionamento della mammella cascante e talvolta anche il rifacimento del complesso areola-capezzolo che non di rado in questi casi può presentarsi allungato e deformato.

Rifacimento seno col Dott. Orlandi

Rifacimento seno a cura del Dott. Orlandi Alberto

Il rifacimento seno è una tra le procedure chirurgiche più conosciute e richieste da pazienti di ogni età che non si sentono soddisfatte di questa importante e delicata parte del corpo. Le problematiche del seno possono essere legate alle dimensioni (troppo grandi o troppo piccole), alla forma o alla posizione o altezza del décolleté che, a causa dell’invecchiamento, in seguito a bruschi cambi di peso o dopo l’allattamento, può essere interessato dal fenomeno di ptosi (caduta). Ognuno di questi difetti può essere risolto a livello chirurgico con un intervento specifico di rifacimento del seno.

Sul seno troppo piccolo si potrà intervenire con mastoplastica additiva, mentre un seno eccessivamente sviluppato o con veri e propri problemi di gigantomastia potrà essere ridotto chirurgicamente con l’operazione inversa, ovvero la mastoplastica riduttiva. Quando il problema principale è la “caduta”, con svuotamento delle mammelle che risultano allungate e deformate dal peso, il chirurgo opererà il riposizionamento del seno tramite mastopessi, provvedendo dove necessario e richiesto a restituire anche il volume perduto contestualmente al sollevamento, ove possibile anche con lipofilling.

Rifacimento seno a Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba

Effettua un intervento per il rifacimento seno a Milano, Varese, Cremona, Bergamo, Alba

Per ogni problematica estetica del viso o del corpo, i pazienti del Centro-Nord Italia (con particolare attenzione alle zone di Milano, Como, Varese, Bergamo, Cremona, Alba, Torino, Parma, Piacenza, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma), ma anche quelli provenienti dalla Svizzera (Canton Ticino, Lugano, Chiasso, Locarno, Bellinzona) e dall’intero territorio nazionale, possono contare sull’esperienza del Dott. Alberto Orlandi. Laureato in Medicina e Chirurgia (1989, Università Statale di Milano) con specializzazione in Chirurgia Plastica ricostruttiva ed estetica (1994, Università Statale di Milano), il chirurgo iscritto all’Ordine dei Medici di Milano è a disposizione con interventi di rifacimento seno per aumento o riduzione mammaria, riposizionamento del seno soggetto a caduta (ptosi) tramite procedura di mastopessi, riduzione o lipofilling del seno.