mastoplastica riduttiva

Riduci un seno eccessivamente ingombrante grazie alla mastoplastica riduttiva

Un seno eccessivamente sviluppato può causare una serie di problemi alla persona, dal disagio psicologico alla difficoltà fisica di supportare un peso eccessivo per la colonna vertebrale ma in questi casi viene in aiuto la tecnica di intervento della mastoplastica riduttiva.

Con l’età, inoltre, il seno abbondante può cedere, andando ad allungarsi verso il basso. In questi casi può essere necessario intervenire con una mastoplastica riduttiva o una mastopessi per restituire al seno dimensioni più accettabili, che consentano di svolgere attività sportive e di vestirsi senza difficoltà.

Mastoplastica riduttiva: perché richiedere la riduzione del seno

Mastoplastica riduttiva: scopri di più

In cosa consiste la mastoplastica riduttiva? Il modellamento chirurgico del seno può richiedere la riduzione del volume. Un décolleté eccessivamente sviluppato può infatti causare una serie di problematiche fisiche, psicologiche e di vario ordine quotidiano alla persona, che vive la difficoltà di trovare abiti adatti alla conformazione corporea e può essere impedita nello svolgimento delle normali attività da un seno troppo grosso e pesante.

La bellezza di un seno non è data solo dalle dimensioni ma anche dalla tonicità, dall’armonia e dalla pienezza dei volumi. Col passare del tempo, i décolleté più abbondanti hanno la tendenza a cedere, svuotandosi di volume nella zona superiore e posizionandosi più in basso, spesso con problematiche al solco mammario e allungamento/deformazione della zona areolo-capezzolare. Per risolvere le problematiche di un seno troppo grosso è possibile ridurre ricorrere all’intervento di mastoplastica riduttiva, che consente di diminuire il volume mammario con diverse tecniche.

Mastoplastica riduttiva: l’intervento

Mastoplastica riduttiva: pre e post intervento

L’intervento chirurgico detto di mastoplastica, effettuato per motivi estetici o sanitari, può avere lo scopo di aumentare o di ridurre il volume del seno, rispettivamente quando è percepito come troppo piccolo troppo grosso. La riduzione del seno tramite la mastoplastica riduttiva generalmente viene richiesta per dare un peso e una dimensione accettabili al complesso mammario: un décolleté eccessivamente sviluppato può infatti determinare complicanze alla colonna vertebrale a causa del peso eccessivo.

Nell’intervento di mastoplastica riduttiva il chirurgo interviene per asportare parte del tessuto mammario in eccesso. La tecnica operatoria scelta dal chirurgo per diminuire il volume del seno potrà variare in funzione delle sue abitudini e preferenze, ma anche e soprattutto in base al tipo di problema. A seconda della tecnica applicata avremo diversi esiti cicatriziali, e nello specifico:

  • a peduncolo inferiore: indicata soprattutto nelle gigantomastie, ovvero dove lo sviluppo del seno sia decisamente sproporzionato in senso aumentativo;
  • a peduncolo superiore: quando il problema è anche lo svuotamento del quadrante superiore, che così può essere più facilmente riempito;
  • bi-peduncolare: quando gli obiettivi della mastoplastica riduttiva includano riempimento e maggior proiezione del quadrante superiore del seno.

A quelle elencate si aggiungono poi una serie di varianti soggettive che verranno valutate in sede di visita chirurgica pre-operatoria.

 

Mastoplastica riduttiva: post-operatorio

Dopo l’intervento di mastoplastica riduttiva è necessario osservare un periodo di riposo, con terapia antibiotica e antidolorifica per una settimana, e comunque attenersi alle indicazioni del chirurgo. Le cicatrici avranno normalmente la forma di una “T” rovesciata o seguiranno il contorno dell’areola per riduzioni di volume limitate (cicatrice periareolare), tenendo presente che la visibilità della cicatrice è generalmente proporzionale all’entità della riduzione.

Per maggiori informazioni su procedure operative e costi della mastoplastica riduttiva a Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba compila il form di richiesta informazioni o contatta lo studio del Dott. Alberto Orlandi.

Mastoplastica riduttiva col dott. Orlandi

Mastoplastica riduttiva a cura del dott. Orlandi Alberto

La riduzione di un seno troppo prosperoso può essere ottenuta con metodi chirurgici, e in particolare con la procedura di mastoplastica riduttiva, che consente al chirurgo di eliminare il tessuto in eccesso restituendo proporzione alla figura e alleviando il peso a carico della colonna vertebrale. Quando le mammelle si presentano svuotate nella parte superiore e il peso causa la caduta o ptosi mammaria, si applica la procedura di mastopessi, consistente nel riposizionamento del seno a un livello più alto per restituire compattezza e tonicità al décolleté nel suo insieme.

Oggi la chirurgia estetica dispone di diverse strategie di intervento per il rifacimento del seno, che non si limitano a intervenire sulla dimensione percepita come troppo piccola o troppo grossa, ma si estendono anche alla forma, alla simmetria e alla posizione, con modalità operative sempre più efficaci e sempre meno invasive, rivolte anche al complesso areola-capezzolo. Laureato in Medicina e Chirurgia (1989, Università Statale di Milano) con specializzazione in Chirurgia Plastica ricostruttiva ed estetica (1994, Università Statale di Milano), il chirurgo iscritto all’Ordine dei Medici di Milano e operante in regime di libera professione è a disposizione per aumento o riduzione mammaria, riposizionamento del seno soggetto a caduta (ptosi) tramite procedura di mastopessi, riduzione o filling del seno svuotato.

Mastoplastica riduttiva Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba

A Milano, Varese, Cremona, Bergamo ed Alba, rivolgiti al dott. Alberto Orlandi per interventi di mastoplastica riduttiva

Se vuoi sottoporti a un intervento estetico al seno, puoi contare sull’esperienza e le competenze del Dott. Alberto Orlandi, che riceve e opera presso le cinque sedi del suo studio dislocate tra Piemonte (Alba) e Lombardia (Como, Varese, Bergamo, Milano).

Dalla mastoplastica additiva, per seno troppo piccolo alla mastopessi per il riposizionamento e la restituzione del volume, sino alla mastoplastica riduttiva per mammelle iper-sviluppate, il Dott. Alberto Orlandi saprà applicare la tecnica più indicata per risolvere la problematica delle pazienti del Centro-Nord Italia (con particolare attenzione alle zone di Milano, Como, Varese, Bergamo, Cremona, Alba, Torino, Parma, Piacenza, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma). La posizione delle sedi dello studio rende il chirurgo punto di riferimento anche per la Svizzera (Canton Ticino, Lugano, Chiasso, Locarno, Bellinzona) e l’intero territorio nazionale.