eliminazione tatuaggi

 

L’eliminazione tatuaggi è possibile grazie al laser Q-Switched

Decidere di farsi un tatuaggio è una scelta che deve essere attentamente ponderata, tenendo conto del fatto che si andrà a modificare il proprio aspetto in modo permanente anche se, grazie alle moderne tecniche, è possibile avvalersi di un intervento per l’eliminazione tatuaggi senza rovinare la pelle o causando cicatrici.

Oggi, grazie ai passi avanti fatti della tecnologia, in particolare sul fronte delle la chirurgia laser, anche una scelta definitiva come un tatuaggio può essere riconsiderata: il laser Q-Switched, la cui particolare lunghezza d’onda è capace di agire selettivamente sui pigmenti colorati che costituiscono il tatuaggio, ha dato risultati straordinari nell’eliminazione di tatuaggi di ogni tipologia e dimensione. Ogni caso va però considerato a sé, ed è solo rivolgendosi a professionisti di alta specializzazione come il dott. Alberto Orlandi, che si possono ottenere risultati soddisfacenti di cancellazione tatuaggi.

Eliminazione permanente dei tatuaggi

Tutto quello che c’è da sapere sull’eliminazione tatuaggi

La tecnologia del laser, utilizzata anche nel campo dell’eliminazione tatuaggi, trova innumerevoli applicazioni in campo estetico, con particolare riferimento alle problematiche estetiche della pelle: dalla presenza di macchie, cicatrici, teleangectasie, capillari e angiomi, sino ai pigmenti artificiali dei tatuaggi, il fascio di luce del laser è in grado di agire selettivamente sulla melanina così come sui coloranti artificiali utilizzati per i tattoo, bruciandoli senza danneggiare i tessuti circostanti.

Eliminare un tatuaggio sgradito senza rovinare la pelle, senza lasciare cicatrici ho aloni chiari più scuri oggi non è più un obiettivo impossibile: la tecnica di eliminazione tatuaggi moderna si è evoluta perfezionata grazie alla disponibilità di strumenti tecnologici sempre più avanzati, specializzati e al tempo stesso flessibili.

 

Eliminazione tatuaggi: tecniche e tecnologie

Non tutti i tatuaggi possono essere trattati allo stesso modo: a seconda dell’estensione, della tecnica di disegno, dei colori e dei materiali utilizzati, oltre che del corpo e del tipo di pelle della persona, potranno essere più o meno indicati diversi trattamenti. Analogamente a quanto avviene in ogni intervento di estetica, anche la cancellazione dei tatuaggi deve essere preceduta da una seduta di valutazione, durante la quale il medico avrà cura di indicare il trattamento di elezione. Un’alternativa al laser Q-Switched nell’eliminazione tatuaggi è costituita dal Laser a CO2, che rimuove il tatuaggio per abrasione, lasciando però cicatrice o alone permanente. 

L’intervento di eliminazione tatuaggi con laser Q-Switched ha inizio con l’accurata disinfezione dell’area da trattare. Quindi il medico procederà a direzionare il raggio laser per pochi istanti sulle zone da trattare, muovendo il puntatore sull’area secondo la tecnica stabilita. L’asportazione del tatuaggio non è di per sé dolorosa, ma il paziente può avvertire un leggero bruciore, che nelle pelli più sensibili può durare qualche giorno, accompagnato da rossore. Le precauzioni da adottare dopo la seduta con il laser per la cancellazione del tatuaggio includono la protezione dalla luce solare diretta e in generale da agenti chimici meccanici.

Eliminazione tatuaggi: tecniche e tecnologie

Eliminazione tatuaggi: scopri di più

Non tutti i tatuaggi possono essere trattati allo stesso modo: a seconda dell’estensione, della tecnica di disegno, dei colori e dei materiali utilizzati, oltre che del corpo e del tipo di pelle della persona, potranno essere più o meno indicati diversi trattamenti. Analogamente a quanto avviene in ogni intervento di estetica, anche la cancellazione dei tatuaggi deve essere preceduta da una seduta di valutazione, durante la quale il medico avrà cura di indicare il trattamento di elezione. Un’alternativa al laser Q-Switched è costituita dal Laser a CO2, che rimuove il tatuaggio per abrasione, lasciando però cicatrice o alone permanente.

L’intervento di eliminazione tatuaggi con laser Q-Switched ha inizio con l’accurata disinfezione dell’area da trattare. Quindi il medico procederà a direzionare il raggio laser per pochi istanti sulle zone da trattare, muovendo il puntatore sull’area secondo la tecnica stabilita. L’asportazione del tatuaggio non è di per sé dolorosa, ma il paziente può avvertire un leggero bruciore, che nelle pelli più sensibili può durare qualche giorno, accompagnato da rossore. Le precauzioni da adottare dopo la seduta con il laser per la cancellazione del tatuaggio includono la protezione dalla luce solare diretta e in generale da agenti chimici meccanici.

Eliminazione tatuaggi Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba

A Milano, Varese, Cremona, Bergamo ed Alba, rivolgiti al dott. Alberto Orlandi per interventi di eliminazione tatuaggi

L’eliminazione di un tatuaggio può essere effettuata con efficacia grazie agli strumenti della moderna laser chirurgia. Particolare efficacia è stata dimostrata dal laser Q-Switched, caratterizzato da una lunghezza d’onda che colpisce selettivamente i pigmenti colorati che costituiscono il tatuaggio. Grazie alla tecnica laser, la cancellazione dei tatuaggi può avvenire senza alcun rischio e senza alcun dolore: rivolgiti al dott. Orlandi per una visita preliminare in grado di stabilire quali tecniche possono dare risultati migliori nella cancellazione del tatuaggio.

L’eliminazione tatuaggi è uno dei campi di applicazione dove ha dimostrato particolare efficacia il laser, purché sia utilizzato con competenza da medici chirurghi professionali e competenti, come il Dr. Orlandi, che opera da diversi anni presso gli studi di Milano, Bergamo, Varese, Cremona e Alba per la risoluzione di problematiche estetiche di vario genere. Laureato in Medicina e Chirurgia (1989, Università Statale di Milano) e specializzato in Chirurgia Plastica ricostruttiva ed estetica (1994), il Dott. Alberto Orlandi è a disposizione per effettuare l’eliminazione sicura del tatuaggio con tecnologia laser. Iscritto all’Ordine dei Medici di Milano, il dott. Orlandi riceve e opera in regime di libera professione. presso le cinque sedi del suo studio polivalente, comodamente raggiungibili dal Centro-Nord Italia (con particolare attenzione alle zone di Milano, Como, Varese, Bergamo, Cremona, Alba, Torino, Parma, Piacenza, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma) e la Svizzera (Canton Ticino, Lugano, Chiasso, Locarno, Bellinzona), oltre che da tutta Italia.